Gibellina-Nuova-Casa-di-Lorenzo-680x365

Ritrovata oggi la testata del serpente di Gibellina

LA SCULTURA ERA STATA TRAFUGATA LO SCORSO 11 GIUGNO. DOPO DUE GIORNI ERA STATA RINVENUTA IN 4 PEZZI NEI PRESSI DI MARSALA. STASERA I CARABINIERI DI GIBELLINA HANNO RITROVATO L’ULTIMO PEZZO MANCANTE.

L’opera d’arte dell’artista Pier Giulio Montalto era stata trafugata nella notte fra giovedì e venerdì scorsi, dal Museo “en plein air” istallato all’interno del Palazzo di Lorenzo. Si tratta del “Serpente” in bronzo, avvolto attorno ad una base in marmo. Il lavoro del Montalto si trovava nel piano superiore del Palazzo Di Lorenzo della città belicina, a chiusura del percorso espositivo della notissima architettura di Francesco Venezia. Due giorni fa i Carabinieri della Stazione di Gibellina avevano ritrovato alcuni pezzi della scultura nel marsalese, ma mancava la testa. Grazie all’impeccabile lavoro certosino degli uomini guidati dal luogotenente Giovanni Evati, questa sera è stata ritrovata la testa del famoso serpente, ultimo pezzo mancante.