A Salemi il museo del Risorgimento documenta il ruolo di questo territorio nelle battaglie per l’unità d’Italia con gli abiti, le armi, e i documenti del periodo garibaldino, mentre il piccolo museo agroforestale di monte Finestrelle, in territorio di Gibellina, raccontano nelle sue sale le tradizioni del Belìce attraverso gli oggetti d’uso e gli attrezzi legati alla cultura contadina, ed inoltre dagli spazi esterni del museo, collocato in un piccolo edificio rurale all’interno dell’area forestale, è visibile un ampio panorama di questo territorio. A Santa Ninfa il museo dell’Emigrazione, attraverso vecchie foto e materiali originali, racconta dell’esodi della gente del Belice verso i paesi del mondo nella prima metà del sec. XIX. A Santa Margherita di Belìce si rivivono le pagine e le storie del Gattopardo attraverso il manoscritto del famoso testo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa (Museo del Gattopardo), mentre il Museo Etno-Antropologico della Terra di Zabut a Sambuca offre ai visitatori l’ambientazione didattica dei cicli di trasformazione del frumento e del latte.

ITINERARIO ANTROPOLOGICOsimpolo-antropologico-bianco

Clicca su ogni tappa e scopri tutti i musei

Nessun Risultato
Nessun risultato per il termine di ricerca
  • E' stato inserito correttamente il termine di ricerca
  • - Make sure your address includes a city and state.
  • - Try entering a zip code.
Cerca
Reset